Psicologa libero professionista laureata in Psicologia Clinica presso l’Università degli Studi di Bergamo con una tesi sul ricordo dei bambini e la confabulazione e iscritta all’Albo degli Psicologi della Lombardia (Sez. A n° 03/17172).

Durante la formazione professionale, collabora  con diverse strutture, che le hanno permesso di ampliare il bagaglio di conoscenze e di sperimentarsi in diverse realtà.

Interessata al sistema familiare e alle sue dinamiche, ha svolto il tirocinio formativo presso il Consultorio Familiare di Dalmine (Bg) in cui ha approfondito le tematiche legate alla tutela dei minori, agli affidi e adozioni e alla genitorialità, in un lavoro d’équipe e di rete con i diversi servizi coinvolti, in un’ottica multidisciplinare.

Ha inoltre collaborato con il Centro Ti ama di Milano (Traumi dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Maltrattamenti e Abuso) in cui ha trattato i temi legati all’abuso e al maltrattamento nell’infanzia e nell’adolescenza, alle dinamiche familiari e ai principali strumenti psicodiagnostici specifici di questo campo, quali griglie di osservazione, giochi, questionari e test psicologici.

Nell’ambito della formazione specialistica, collabora con il Consultorio familiare SanDonato di Osio Sotto (Bg), dove si occupa di interventi di tutela, prevenzione e promozione della salute, con particolare attenzione ai momenti critici del ciclo vitale.

Co-conduce inoltre gruppi di mutuo aiuto per l’elaborazione del lutto, affiancando coloro che hanno subito una perdita e faticano nella rielaborazione e nella ripresa da questo evento traumatico, condividendo vissuti ed emozioni ad esso associate che accomunano e/o contraddistinguono i partecipanti al gruppo.

Attualmente svolge consulenze psicologiche e percorsi di sostegno emotivo sia in ambito privato, sia in collaborazione con alcuni servizi territoriali in provincia di Bergamo, occupandosi non solo del disagio e delle difficoltà individuali, di coppia e familiari, ma anche del benessere dell’individuo, adottando un approccio di tipo sistemico-relazionale che si focalizza sulla persona e suoi sistemi  di riferimento, nei quali è immerso e con cui si confronta  e si relaziona quotidianamente.

Lavora inoltre nell’ambito della  psicologia dello sport, sia a livello agonistico che amatoriale, proponendo consulenze e interventi mirati e personalizzati, destinati a singoli atleti e a squadre, utilizzando sia le tecniche di mental training classiche, sia approfondendo ed agendo sulle dinamiche di gruppo, quest’ultimo concepito sia come risorsa che come strumento di lavoro, al fine di migliorare la prestazione a 360 gradi. Collabora attivamente con la società sportiva “Pallanuoto Treviglio”.